Monregale 1 - 1 Saviglianese

23 September 2018 - 15:00 at Piero Gasco

Un punto sudato

Partiamo da una considerazione al di fuori dei canonici schemi narrativi del match di giornata. Eravamo già pronti a raccontare, come cappello introduttivo, di una bella giornata di sport/calcio impreziosita dalla presenza dei nostri bimbi del Settore giovanile (mentre fuori le mura del “Gasco” riecheggia il successo di “Sport in Piazza”), venti ragazzi accompagnati dalle loro famiglie che si sono presi la sacrosanta razione di applausi al momento dell’ingresso in campo delle sue squadre, che hanno accompagnato per mano sino al tradizionale saluto a centrocampo. Per poi accomodarsi in una tribuna oseremo dire gremita come poche volte abbiamo visto. Senonché, la bella iniziativa è stata inaspettatamente e bruscamente rovinata verso la fine del primo tempo con una mischia – per la verità senza episodi particolarmente crudi o violenti – accesasi in tribuna dopo una serie di diverbi e scaramucce andati in scena tra alcuni giocatori in campo. Un parapiglia avvampato d’improvviso nella tribuna alle nostre spalle che ha visto protagonisti in negativo una minoranza di persone, un episodio che ci lascia una pesante sensazione di amaro in bocca – anche perché i bambini del settore giovanile presenti in tribuna hanno dovuto lasciare il settore in fretta e furia, accompagnati e quasi “scortati” dai loro mister, per evitare che venissero involontariamente coinvolti nella mischia – e dal quale la Monregale calcio, in quanto società, si dissocia a tutto campo, prendendo ampiamente le distanze da chi vi ha preso parte. Tutto l’impegno di società, genitori e bimbi affinché la partita si trasformasse in un momento festoso è stato mandato in fumo da cinque minuti di ordinaria idiozia.
Detto, nostro malgrado, questo, narriamo ora di un Monregale-Saviglianese intenso ed interessante, con i ragazzi di Michelotti che strappano un punto ad una formazione decisamente da alta classifica, brava a creare gioco ed occasioni. Padroni di casa in campo con l’ormai tradizionale 4-2-3-1 con Saritero, Cuniberti, Mellano e Barberis a fare scudo davanti a Gonella, Gazzera e Martini a centrocampo, Salifu, Maia e Bonelli alle spalle di Mazouf. Partenza sprint della Monregale, che fa suoi i primi 20′ di partita, favorita anche da clamorose ed inaspettate amnesie difensive dell’avversario. Come già accaduto con il Sant’Albano la scorsa domenica, il gol dei padroni di casa arriva come un lampo: 4’, lancio dalle retrovie che scavalca Greco, completamente fuori tempo; Salifu si impossessa del pallone, serve l’accorrente Maia che scaglia un rasoterra lento ma chirurgico: palla che sbatte sul palo e lentamente rotola in rete. 1-0 e inizio perfetto: al 10’ potrebbe addirittura arrivare il raddoppio, ancora un lancio dalle retrovie che mette nei guai questa volta Armato che si fa superare dal pallone, Salifu si infila come un cobra e scatta a tu per tu col portiere, bravissimo a rimanere in piedi fino all’ultimo e a respingere in corner il tentativo di pallonetto. Al 24’ la Monregale deve fare a meno di Maia che accusa un malessere e viene sostituito da Tirari che si sistema sull’out destro, con Bonelli che fa il centrale dei tre dietro Mazouf. Il grande caldo rallenta decisamente i ritmi della partite, la Monregale si mantiene attenta ed ordinata in fase difensiva anche se la Saviglianese alza decisamente il baricentro e guadagna una serie consistente di calci d’angolo. Il gol del pari arriva però in modo del tutto fortuito: 34’, Pelle conquista palla al limite e si accentra, tiro assolutamente innocuo sul quale Gonella va con eccesso di sicurezza, la palla beffarda lo supera e si insacca. Monregale in seria difficoltà: passano appena due minuti, grande azione degli ospiti con palla sulla sinistra per Brusa, traversone rasoterra, prezioso velo di Misserianni per l’accorrente Rognetta, destro che sibila fuori di un nulla. Partita sospesa per qualche minuto per le scaramucce riferite in precedenza, e Monregale che tira fiato riuscendo a portare il risultato di parità sino al fischio finale del primo tempo.
Ripresa più equilibrata, anche se a lungo andare l’esperienza e la bravura della Saviglianese emerge con maggiore evidenza. E’ comunque la Monregale ad avere una grande chance per riportarsi avanti dopo un solo minuto: staffilata da venticinque metri di Martini, palla deviata da un avversario, autentico miracolo da applausi di Godio che va a deviare il pallone proprio sotto l’inrocio dei pali alla propria destra; dal corner che ne scaturisce, colpo di testa di Bonelli a lato di poco. Risponde subito la Saviglianese: 8’, gran lavoro e splendida girata di Niang, palla alta; al 10’ conclusione da venti metri di Tucci, Gonella disinnesca in due tempi. Contropiede ghiottissimo per i padroni di casa appena 1’ dopo: ennesima sbavatura difensiva avversaria ed ennesimo inserimento di Salifu, palla al centro per Mazouf che entra in area, prende la mira ma conclude si esterno sinistro, malissimo, sull’esterno della rete. Poi è solo Saviglianese: al 27’ punizione bomba dai 20 metri di Pelle, Gonella respinge; sugli sviluppi, colpo di testa di Misserianni e palla che coglie in pieno il palo; al 35’ – occasione nuovamente clamorosa – Tucci riceve palla tutto solo all’altezza del disco del rigore, palla incredibilmente alta. Paurissima nei minuti finali per Mellano che lamenta dolore al ginocchio già infortunato la scorsa stagione, il difensore centrale monregalese esce comunque sulle sue gambe, in settimana di valuterà l’entità dell’infortunio. La Monregale – ormai stanca ed imprecisa anche nelle misure delle ripartenze – si accontenta ed esce indenne anche dai 4’ di recupero, portando a casa un punto prezioso.

Giorgio Michelotti
Allenatore Monregale calci
o
Abbiamo interpretato la partita come dovevamo, chiudendo gli spazi e pungendo con le ripartenze: abbiamo giocato coperti, sfruttando bene le nostre caratteristiche. Dopo 20’ del primo tempo ci siamo allungati e siamo andati molto in difficoltà, loro sono stati molto bravi tra le linee in particolare con Tucci. Nella ripresa siamo tornati in campo meglio, con più attenzione, e abbiamo portato a casa un punto importante contro una squadra attrezzata per vincere. L’errore di Gonella? Può succedere, poi è stato bravo a ritrovare la concentrazione e a darci la consueta sicurezza.

 

MONREGALE (4-2-3-1): Gonella; Sartiero, Cuniberti, Mellano (34’ st Gallesio) Barberis; Gazzera, Martini (32’ st Rossi); Salifu, Maia (24’ Tirari), Bonelli (26’ st Malloul); Mazouf (42’ st Bessone). A disp. Rasa, Zongo, Correa da Silva. All. Michelotti.
SAVIGLIANESE (4-2-3-1): Godio; Greco, Armato, Valente, Brusa; Pelle, D’Agostino (38’ st Veronesi); Rognetta, Tucci, Misserianni (40’ st Dagnogo); Niang (28’ st Trossarello). A disp. Alexoae, Bonansinga, Engono, Sannino. All. Negro.
Arbitro sig. Jacopo Mercanti di Pinerolo.
Reti: pt 4’ Maia (M), 34’ Pelle (S).
Note: ingresso in campo delle squadre accompagnate dai ragazzi del Settore giovanile (leve 2009-10-11-12) della Monregale, hanno partecipato Riccardo Bojar, Edoardo Filippi, Amedeo Filippi, Marco Devalle, Pietro Salvatico, Andrei Mazureac, Tommaso Tomatis, Pietro Tomatis, Federico Inguscio, Ionut Dumbrava, Pietro Fasullo, Edoardo Ciancia, Tommaso Vallinotti, Divine Aboki, Mattia Barberis, Robert Teodorovici, Loris Ferrero, Nicolas Teodorovici, Vittorio Battaglio, Francesco Mondino, Fabio Baldaccini. Ammoniti Sartiero, Martini, Mazouf (M), Armato, D’Agostino, Misserianni (S). Partita sospesa per 5’ al 40’ st per intemperanze in tribuna. Tempo di recupero: pt 3’, st 4’.

 

 

×