Monregale 8 - 0 Manta

14 April 2019 - 15:00 at Centro Sportivo Monregale

Tornano ampi squarci di sereno, sulla Monregale, dopo un periodo orribile fatto di un filotto di sconfitte brutto e indigesto. Contro il Manta c’era un solo imperativo, vincere; e vittoria è stata, roboante nel punteggio convincente nella prestazione, non solo in ottica immediata, quanto per il prossimo futuro, con occhio particolare a quel 19 maggio che in settimana è stata individuata dalla FIGC Piemonte come data della disputa della gara di play-out per la permanenza in Prima categoria. Un 8-0 è difficile da commentare, racconta di un avversario estremamente remissivo, giunto a Mondovì con soli 13 giocatori, in chiarissima difficoltà anche dal punto di vista della forma fisica di alcuni suoi interpreti. Un avversario, insomma, il cui destino appare segnato salvo clamorosi ribaltoni in queste ultime partite. Non così la Monregale, che il proprio destino lo ha ripreso in mano non mollando mai un colpo, salvo gli ultimi dieci minuti finali quando il punteggio stava assumendo dimensioni tanto ciclopiche da costituire una umiliazione forse troppo esagerata. Riassumendo, una partita importante dal punto di vista del morale, sia della squadra, che dei singoli (pensiamo, uno su tutti, a Luca Massa Boa, primattore di giornata con un poker), in proiezione a quello che verrà.

Michelotti propone il 4-4-2 con Danna in porta, difesa con Fenoglio, Mellano, Cuniberti e Barberis da destra a sinistra, a centrocampo Bonelli e Tirari sugli esterni che spesso si scambiano, centrali Martini e Gazzera, davanti Massa Boa e Matteo Maia. Monregale da subito un po’ titubante, ma presto prende in mano le redini del gioco: all’ 11’ Tirari da destra recupera una palla importante, dentro per Massa Boa che ci prova con un diagonale sul secondo palo, Percoco respinge; al 16’ ancora Massa Boa da sinistra taglia una palla tutta sul secondo palo, Tirari non ci arriva per un amen; al 22’ ancora Tirari da destra ci prova sul primo palo, Percoco respinge. Un minuto dopo il vantaggio: Mellano recupera e rilancia per Tirari, affondo verticale per Massa Boa che realizza con un preciso rasoterra sul secondo palo. Il Manta si scuote e impegna Danna in due occasioni: al 25’ con una punizione dai 25 metri di Ruscello; e al 28’ con un angolo dello stesso Ruscello calciato direttamente in porta. In entrambe le occasioni (la seconda con l’aiuto del palo) il numero uno Monregale respinge. Tirari ancora protagonista a cavallo della mezz’ora, nel bene e nel male: al 30’ prova un pallonetto dalla distanza cercando di sorprendere il portiere fuori dai pali, palla fuori di poco; al 32’ invece all’altezza della propria area tenta un dribbling improbabile, si fa soffiare la palla da Orsi che si incunea, calcia forte sul primo palo e cogli un clamoroso legno. Passata la paura, ecco il raddoppio, tutto merito di Matteo maia che si costruisce un’azione gol e va a concluderla con freddezza all’interno dell’area spiazzando il portiere con un rasoterra sul primo palo. Al 43’ partita in ghiaccio: bel recupero di Maia per Tirari, palla in mezzo per Massa Boa, implacabile 3-0.

Nella ripresa la Monregale non rallenta, come da precise indicazioni dalla panchina: troppo importante far crescere l’entusiasmo, e poi, – come sostiene mister Michelotti – “vincere porta a vincere”: ecco allora che già al 2’ sugli sviluppi di un corner di Massa Boa, Tirari rimette in mezzo, Mellano e Maia non ci arrivano di testa, la difesa respinge, arriva di gran carriera Gazzera, destro e palo pieno a portiere battuto. Al 6’ ancora Tirari recupera bene un pallone a trequarti, centralmente al limite per Massa Boa che si gira, si accentra e scarica in rete per il 4-0. Realizzerà il proprio personale poker con un tocco di piatto da pochi passi al 12’ dopo una bella fuga da destra e assist al bacio di Bonelli: grande prestazione, giù il cappello e applausi a scena aperta. Ormai in campo c’è solo più la Monregale, il manta si trascina stancamente, sbatacchiato da una parte all’altra del campo, senza dar più segni di vita; al 20’ corner di massa Boa, respinge Percoco, dal limite Bonelli ci prova rasoterra, ancora Percoco (prestazione più che dignitosa la sua, tutto sommato) respinge di piede. Dopo un’ulteriore respinta in corner del portiere, sempre su Bonelli, il numero 11 di casa trova finalmente la via del gol al 32’: dopo un intervento salvatutto di Bonardo, la palla rimane lì e per Bonelli è un gioco da ragazzi scaraventarla in rete per il 6-0. Nei 3’ successivi arrivano altri due gol, entrambi da fuori area: portano la firma di Malloul e Rossi, che alimentano la casella “gol fatti” nella graduatoria Monregale, finora piuttosto anemica. Poi, si rallenta. Finisce 8-0. Bene così, guardando avanti.

MONREGALE (4-4-2): Danna; Fenoglio, Mellano, Cuniberti, Barberis; Bonelli (33’ st Malloul), Gazzera, Martini (9’ st Rossi), Tirari (17’ st Salifu); Massa Boa (27’ st Jaku), M. Maia (12’ st Mazouf). A disp. Gonella, Pensa, Di Fede, Martinetti. All. Michelotti.
MANTA (4-2-3-1): Percoco; Berardo, Para, Bonardo, Giordano; Bunino, Arnaudo; Orsi, Girello, Ruscello; Bertola. A disp. Demichelis, Levrino. All. A. Levrino.
Arbitro sig. Giuseppe Scala di Nichelino.
Reti: pt 23’ e 43’ Massa Boa, 35’ M. Maia; st 6’ e 12’ Massa Boa, 32’ Bonelli, 33’ Malloul, 35’ Rossi.
NOTE: ammoniti Mellano, Tirari, Mazouf, Salifu (M). Tempo di recupero: pt 0’, st 1’. Spettatori 70 circa.

Download WordPress Themes Free
Download WordPress Themes Free
Download WordPress Themes Free
Download Premium WordPress Themes Free
udemy free download
download lava firmware
Free Download WordPress Themes
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
×