Monregale 2 - 1 Azzurra

2 May 2018 - 21:00 at Piero Gasco

Vince la linea verde

In una serata di maggio dalla temperatura sorprendentemente più simile ad un autunno inoltrato che a una piena primavera, la Monregale completa la rincorsa salvezza e con il conforto della matematica può festeggiare la permanenza in prima categoria. Anche se Sanfré e Valvermenagna, potenziali penultime, vincessero entrambi gli scontri rimanenti, e se la Monregale dovesse malauguratamente rotolare al quintultimo posto, i punti di distacco sarebbero più di dieci ed anche questa (remota) possibilità scongiurerebbe i play-out per i biancorossi. Obiettivo raggiunto dunque per la squadra di Enrici, con 180′ di anticipo, con una squadra giovane – anzi, giovanissima – che ha portato alla ribalta molti dei ragazzi del Settore giovanile societario e che, nonostante le difficoltà dovute anche parzialmente all’inesperienza, alla fine ha meritatamente portato in porto il risultato sperato.
Per archiviare la pratica salvezza è stato necessario il successo interno nel turno infrasettimanale contro un’Azzurra ostica ed arcigna che – seppure in dieci uomini per quaranta minuti del secondo tempo – ha fatto sudare le proverbiali sette camicie ai padroni di casa. Vittoria di misura portata a casa anche con un pizzico di fortuna, ingrediente che per gran parte della stagione in casa Monregale ha latitato. Subito una novità dal primo minuto: l’esordio di Marco Rossi, classe 2001, alla prima apparizione in assoluto in Prima squadra in un ruolo mica da ridere. Enrici gli affida infatti le chiavi del centrocampo, assistito da Lucchino da una parte e da Capellino dall’altra; Federico Tomatis ricopre il ruolo di trequartista dietro le punte Miha e Lugliengo, mentre in difesa Cuniberti va a fare il terzino destro con Gasco e Griseri centrali e La Sala a sinistra. Una Monregale che ancora una volta cambia pelle, una Monregale che punge sin da subito con un’assistenza di Tomatis per Lugliengo, dialogo stretto con Miha il cui tiro è però debole e facile preda di Ferrero. Risponde l’Azzurra al 9′ con un tiro da 25 metri di Vallati che sbuca tra una selva di gambe ed impegna Gonella; e con una punizione dal limite di Matteo Mana che termina alta. Al 21′ i biancorossi di casa passano in vantaggio, ancora una volta è lo straordinario momento realizzativo di Lugliengo a brillare, super gol con gran girata dal limite che strappa applausi. La partita improvvisamente diventa però appannaggio dell’Azzurra: al 28′ errore di posizionamento di La Sala che finisce per perdere palla in una zona pericolosissima, diagonale da destra di Fenoglio che finisce fuori di pochissimo anche grazie ad una deviazione. Al 41′ Matteo Mana vince un rimpallo e serve sulla corsa a sinistra l’inserimento di Rinaudo che entra in area, calcia con forza sul primo palo, Gonella respinge e poi blocca. Al 43′ palla da sinistra per Fenoglio che anticipa secco Griseri, destro rasoterra debole, Gonella blocca.
Morozzesi che non ci stanno a perdere, affatto; nella ripresa infatti vi saranno lunghi momenti di assalto all’arma bianca verso la porta monregalese, che troverà in Gonella un baluardo pressochè insuperabile. La musica la si intuisce già al primo giro di orologio del secondo tempo, protagonisti entrambi i Tomatis in campo; errore di Federico in disimpegno, Alessandro conquista palla e tira dal limite, Gonella sfiora quel tanto che basta per deviare in corner. 7′, Monregale colpevolmente scoperta in retroguardia, lancio di Matteo Mana a tagliare il campo e a servire Fenoglio che non è in fuorigioco, l’attaccante entra in area, prende la mira e spara in diagonale, palo esterno. Al 10′ una delle svolte della gara: lamentele vibranti degli sopiti per un presunto fallo di mano di Lucchino in area (o al limite) non sanzionato dall’arbitro, Alessandro Tomatis va fuori le righe con le parole all’indirizzo dell’arbitro che lo caccia con un rosso diretto. La superiorità numerica non giova alla Monregale che va invece in grossa difficoltà a centrocampo, e l’Azzurra cresce. Al 17′ fallo di mano di Gasco al limite, punizione di Matteo Mana, intervento spettacolare al limite del sovrannaturale di Gonella che va a togliere letteralmente la palla dall’incrocio con un volo pazzesco. Ma proprio mentre i padroni di casa sembrano alle corde, ecco la ripartenza che fa tornare il sorriso: contropiede orchestrato sull’asse Serra-Miha-Serra, quest’ultimo fila dritto verso la porta e solo davanti a Ferrero non sbaglia, due a zero. Azzurra che non demorde: 26′, respinta corta di Gasco fuori area, palla per Tallone che tira di prima intenzione, ancora Gonella in angolo. Dal corner l’azione si prolunga, ancora Tallone che da destra riesce ad arrivare al cross teso in mezzo all’area, taglio perfetto di Fenoglio sul primo palo e morozzesi che dimezzano le distanze. Ospiti che premono continuamente sull’acceleratore, Monregale che non riesce a tenere lontana la palla dalla zona calda; al 38′ punizione in profondità respinta ancora corta dalla difesa di casa, botta di un giocatore dell’Azzurra che non individuiamo, ancora Gonella respinge in corner. Ultimissimi minuti con amimi surriscaldati, si accende anche qualche mischia ma alla fine si ristabilisce una parvenza di quiete, la partita si chiude al minuto cinquantadue e una manciata di minuti dopo le ventitrè del 2 maggio 2018 la Monregale può festeggiare la tanto sospirata salvezza.

Davide Enrici mister Monregale
Obiettivo raggiunto con soddisfazione per le due giornate di anticipo e per i numerosi giovani che hanno esordito e giocato. Bravi a tutti i componenti del gruppo, e un ringraziamento a tutto lo staff tecnico, dirigenziale, e alla società tutta.

MONREGALE (4-3-1-2): Gonella; Cuniberti (34′ st Sampò), Gasco, Griseri, La Sala; Capellino (25′ st Barberis), Rossi, Lucchino; F. Tomatis (40′ st Daziano); Miha, Lugliengo (10′ st Serra). A disp. Turco, Di Fede, Cavallo. All. Enrici.
AZZURRA (4-3-3): Ferrero; Bonelli, Caldano, Oggero, Rinaudo; A. Tomatis, M. Mana, S. Mana; Coates (22′ st Tallone), Vallati (34′ st Civalleri), Fenoglio. A disp. Gazzera, Caviglia, Bono, Roccia, Dutto. All. Blua.
Arbitro sig. Federico Leuci di Nichelino.
Reti: pt 21′ Lugliengo (M); st 21′ Serra (M), 27′ Fenoglio (A).
Note: spettatori 50 circa. Ammoniti F. Tomatis, Gonella (M), Rinaudo, M. Mana (A); espluso al 10′ st Alessandro Tomatis (A) per proteste. Tempo di recupero: pt 0′, st 6′.

Download WordPress Themes Free
Premium WordPress Themes Download
Download Premium WordPress Themes Free
Download WordPress Themes Free
udemy free download
download xiomi firmware
Download Nulled WordPress Themes
free download udemy course
×