Monregale 1 - 2 Pro Savigliano

31 March 2019 - 15:00 at Piero Gasco

Venti minuti fatti bene illudono in un epilogo ben diverso, da quello poi concretizzatosi in questa giornata che proponeva uno scontro fratricida in chiave salvezza. Si doveva vincere, s’è perso; per carità, non che in ottica classifica sia cambiato poi granchè, le distanze sono rimaste praticamente immutate. Bene anche l’impegno, se guardiamo il campo e alla squadra; buona anche la risposta del pubblico che ha raccolto il nostro invito e ha colorato gli spalti del “Gasco”. Male i due errori che ci condannano all’epilogo triste di cui sopra: ne beneficia il Pro Savigliano, squadra scafata, che porta a casa il massimo (tre punti) con il minimo (due tiri in porta), arroccandosi dietro nel convulso finale, dove non basta il gol dell’eterno Leo a rimetterci in carreggiata.

Davanti a Gonella si torna alla difesa a 4 con Fenoglio, Mellano, Cuniberti e Barberis; a centrocampo Rossi con Martini e Gazzera, Tirari trequartista e davanti massa Boa e Mazouf. Inizio molto buono dei padroni di casa, vivaci e frizzanti: al 4’ subito un gran tiro di prima intenzione dai 25 metri di Martini, da posizione centrale, palla che sibila a lato di poco; al 12’ bel recupero palla di Mazouf, scarico per Gazzera che avanza palla al piede, sulla sinistra per Massa Boa che temporeggia il giusto favorendo l’inserimento in area dello stesso Gazzera, tiro di prima intenzione da ottima posizione, ma palla alta. Ancora Monregale al 18’ con affondo di Mazouf che entra in area, tiro sul primo palo, risponde Rinaldi. La spinta iniziale dei ragazzi di Michelotti – purtroppo non premiata dal gol – si va via via affievolendo, la Pro riemerge e passa in vantaggio in maniera clamorosa: punizione da 35-40 metri di Zito, palla che spiove, Gonella non abbozza la parata, sfera che si infila all’incrocio gelando tutti. La bella combinazione che porta al tiro troppo debole di Mazouf al 39’ è un intermezzo alla doppietta di Zito, che al 43’ gira in rete un cross dal fondo di Buschini. Buio profondo.

Ma partite del genere si possono sempre ribaltare, c’è sempre speranza e non bisogna mai lasciarsi prendere dallo scoramento. Nella ripresa entra Jaku (sì, segnerà anche questa volta) e si passa a tre punte, gli ulteriori cambi contribuiranno a fare gran densità nella trequarti avversaria. Dopo un minuto Massa Boa ha subito una palla invitante, aggira anche Rinaldi ma non riesce a concludere; la scarsa assistenza da parte della Dea bendata verso la Monregale si evidenzia sia al 15’ quando un tiro potenzialmente vincente di Martini viene respinto dalle terga di un avversario, sia al 21’ con la punizione di Massa Boa che si spegne alta di un niente. Ancora padroni di casa in evidenza al 28’ con Di Fede che innesca Salifu, palla dentro per Jaku che tenta di piazzarla, il tiro però è debole e Rinaldi blocca. Tanto tuonò che piovve e così al 31’ la Monregale va in gol su azione di corner: mischia, Cuniberti rimette in mezzo la palla che Jaku spinge in rete per l’1-2. Minuti finali con tanto disordine, un po’ di sceneggiate degli avversari, una buona occasione per la Pro (37’, errore in disimpegno di Mellano, Ferrero recupera palla, due contro uno, palla per Castiglia, respinge Gonella in angolo) ma soprattutto la grande chance per il pari sui piedi di Salifu al 47’: una palla che sbuca sul secondo palo, l’intervento dell’attaccante di casa però è impreciso, traiettoria che si impenna e occasione alle ortiche.

Il punto

A quattro giornate dalla fine, Azzurra matematicamente promossa in Promozione. In questo momento, l’Olimpic Saluzzo sarebbe retrocesso direttamente in Seconda categoria come ultima classificata, ma anche il Manta, poiché ci sono più di dieci punti di distacco dalla quint’ultima. L’unico spareggio play-out al momento sarebbe Canale-Monregale, in casa del Canale meglio classificato. Questi i prossimi avversari della Monregale: Boves (in trasferta), Manta (in casa), Valle Varaita (in trasferta) e chiusura in casa con l’Olimpic Saluzzo.

MONREGALE (4-3-1-2): Gonella; Fenoglio, Mellano, Cuniberti, Barberis (33’ st Bonelli), Rossi (12’ st Salifu), Martini, Gazzera (20’ st S. Maia); Tirari (6’ st Jaku); Massa Boa, Mazouf (26’ st Di Fede). A disp. Calandri, Malloul, Bessone, Pensa. All. Michelotti.
PRO SAVIGLIANO: Rinaldi; Buschini, Vetro, Aragno (20’ st Peletti), Borra, Lisa, M. Ferrero (43’ st Bortolas), Zito, Castiglia, Correndo, Giannattasio (11’ st L. Ferrero). A disp. Abellonio, Caula, Ponzi, Miretti, Giraudo, Mucciolo. All. Fazio.
Arbitro sig. Simone Beltramino di Pinerolo.
Reti: pt 31’ e 43’ Zito (P); st 31’ Jaku (M).
Note: spettatori 120 circa. Ammoniti Mellano, S. Maia, Jaku (M), Zito (P). Tempo di recupero: pt 1’, st 5’.

 

Download WordPress Themes Free
Download Premium WordPress Themes Free
Download Best WordPress Themes Free Download
Download WordPress Themes
free download udemy paid course
download samsung firmware
Download Nulled WordPress Themes
udemy free download
×