Carrù 1 - 0 Monregale

25 March 2018 - 14:30 at La Nicoletta

Nel segno di Leo, nel segno di Andi

L’immagine a fianco l’abbiamo scattata prima dell’ingresso in campo del derby tra Carrù e Monregale. Al centro si scambiano le ultime impressioni pre-partita Leonard Jaku, classe 1978, e Andi Vuthaj, classe 1972; due giocatori, entrambi di nazionalità albanese, tra i bomber più prolifici del calcio locale, tanto da aver lasciato – per anni – un segno profondo nel mondo del pallone nostrano. Ragazzi degli Anni Settanta che hanno scritto la storia. Anche oggi Leo e Andi hanno lasciato un segno marcato sulla partita, ognuno a suo modo. Purtroppo per il mondo Monregale, questa volta Leo ha inciso con il segno “meno” (dopo i tantissimi segni “più” della stagione), con la sua espulsione che ha lasciato i compagni in inferiorità già alla mezz’ora del primo tempo; a differenza del suo dirimpettaio numero nove, che a 45 anni suonati ha invece griffato, per l’ennesima volta in carriera, il tabellino dei marcatori.
Al di là delle storie personali, degli episodi singoli, e di questo curioso parallelo che abbiamo inteso tracciare, al termine di questa domenica calcistica alla Monregale rimane un pesante retrogusto di amaro, per una sconfitta immeritata per quanto mostrato in campo, in una gara dura, spigolosa, dove alla fine i padroni di casa hanno capitalizzato al massimo quanto seminato. Gara dove pesano moltissimo gli episodi, come peraltro in tutto il resto del Campionato.
Punti pesanti in palio, non c’è spazio per lo spettacolo, per le cose belle, serve concretezza, a tutti.  Enrici propone un 4-3-3 con Sampò, Griseri, Cuniberti e La Sala sulla linea di difesa, a centrocampo Tomatis, Lucchino e Cavallo, mentre in avanti agiscono Barberis largo a destra, Jaku centrale e Lugliengo a sinistra. Nei primi dieci minuti il motivo della partita propone una Monregale proiettata all’attacco, con un Carrù pronto a ripartire in contropiede; il primo tiro è comunque di Vuthaj – mobilissimo sul fronte d’attacco – che si libera sulla destra, conclude in diagonale di destro, Gonella blocca in due tempi con qualche difficoltà sul primo palo. Al 18′ si fa vedere la Monregale con un calcio piazzato di Tomatis dai 25 metri, una sassata a mezza altezza che Costamagna va ad intercettare in bello stile sulla sua destra. Doppia occasione Carrù a metà frazione: al 25′ un calcio d’angolo dalla sinistra trova la velenosissima deviazione sul primo palo di Burdisso, palla fuori di poco; al 27′ prezioso break a centrocampo di Borra, lancio per Vuthaj che si accentra e tira, la palla deviata da Griseri è preda sicura di Gonella. Azione dagli esiti poco chiari al 29′: punizione battuta rapidamente dalla Monregale, palla per Lucchino che affonda ed innesca sulla destra Lugliengo, traversone al centro dove tutto solo c’è Jaku che controlla, tira e coglie una clamorosa traversa. Ma il gioco era già fermo per un precedente scontro in area a favore del Carrù. Al 32′ una delle svolte della partita: palla sulla trequarti d’attacco per Jaku, spalle alla porta, affrontato da dietro da Grosso; a Leo parte una gomitata che coglie in pieno viso l’avversario che rotola a terra urlante; l’attaccante della Monregale si avvicina minaccioso al difensore a terra prima di essere tranquillizzato da compagni ed avversari. L’arbitro è lì a due passi ed estrae l’inevitabile cartellino rosso. Enrici passa ad un 4-4-1 con Barberis arretrato sulla linea del centrocampo e Lugliengo unica punta: è proprio lui a impegnare maggiormente la retroguardia locale che vacilla in un paio di occasioni. Al 39′ direttamente su lungo rinvio di Gonella, stop di Lugliengo, grandissimo controllo e bel destro purtroppo largo; al 41′ ancora lancio per Lugliengo, isolato, destro deviato da un difensore in angolo. La migliore palla gol la Monregale la costruisce comunque al 43′ con una azione dalla sinistra, cross ribattuto al limite dell’area, grandissimo destro d’incontro di Lucchino alto di un niente.
Ripresa: l’impresa per la Monregale si fa dura, il rischio di sprecare energie preziose contro una squadra molto fisica è decisamente elevato. Il Carrù sembra attendere gli eventi, rendendosi pericoloso esclusivamente con tiri dalla lunga distanza che non sortiscono l’effetto sperato. Al quarto d’ora Enrici mischia le carte inserendo Martini per irrobustire il centrocampo e Serra per infastidire una retroguardia avversaria non di certo rapidissima. Al 21′ è proprio Serra a girare di testa un cross di Lugliengo, senza fortuna. Al 23′ secondo episodio decisivo di giornata: batti e ribatti in area Monregale, palla che esce al limite, siluro di Degano di prima intenzione, Gonella miracolosamente riesce a deviare in angolo una palla che gli sbuca davanti all’ultimo secondo dopo aver attraversato una selva di gambe. Angolo, dalla bandierina traiettoria alta sul secondo palo che Gonella cerca di catturare arretrando ma sbaglia i calcoli, non ci arriva nemmeno con il braccio teso, Viotto rimette in mezzo e Vuthaj a un passo dalla linea bianca la spinge in porta per l’1-0. Si fa ancora più dura, anche perché il Carrù è attento e soprattutto parecchio ruvido nei contrasti; ecco allora le punizioni, la possibile arma in più per i monregalesi: al 28′ altro siluro da 30 metri di Federico Tomatis, alto di poco; alla mezz’ora, ancora Tomatis mette in mezzo da calcio da fermo, Serra riesce solo a sfiorare in caduta con la punta del piede, Costamagna blocca. Al 34′ penetrazione dalla destra di Sampò, testa di Miha, troppo debole, il portiere blocca. Nel finale Griseri va a fare il centravanti, e al 42′ per poco non centra il bersaglio grosso: punizione di Tomatis, palla profonda, girata volante molto interessante di Griseri, palla fuori. La fortuna non è amica della Monregale: l’ultima prova è nel recupero, quando un colpo di testa di Lucchino da calcio d’angolo esce di un nulla con Costamagna fermo a guardare. Cinque minuti di recupero, derby perso, un vero peccato. Ma sin da subito, si riparte.

CARRU’ (4-2-3-1): Costamagna; Favole, Veglia, Grosso, Audisio; Borra (37′ st Paschetta), Burdisso (45′ st Bracco); Arcuri (1′ st Viotto), Degano, Lingua; Vuthaj (35′ st Ronga). A disp. Cavarero, Sarr, Pechenino. All. Briatore.
MONREGALE (4-3-3): Gonella; Sampò, Griseri, Cuniberti, La Sala; Lucchino, Tomatis, Cavallo (15′ st Martini); Barberis (15′ st Serra), Jaku, Lugliengo (31′ st Miha). A disp. Turco, Gasco, Daziano, Capellino. All. Enrici.
Arbitro sig. Luca Leone della sezione di Collegno.
Rete: 23′ st Vuthaj.
NOTE: spettatori 70 circa. Ammoniti Degano, Burdisso, Viotto, Lingua (C); Tomatis, Lucchino (M). Espulso al 32′ pt Jaku (M) per fallo di reazione. Tempo di recupero: pt 2′, st 5′.

Free Download WordPress Themes
Download Best WordPress Themes Free Download
Download WordPress Themes Free
Download WordPress Themes Free
lynda course free download
download coolpad firmware
Premium WordPress Themes Download
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
×