Monregale 0 - 3 Busca

15 February 2017 - 20:30 at Gasco - RECUPERO

Rien à faire

La partita contro la prima della classe – un Busca che ha finora dimostrato, anzi, di essere “fuori” classe, nel senso di appartenere già ad una categoria superiore – non è certo di quelle dove ti aspetti punti. Da questo alla gara praticamente scendiletto che ha messo in mostra la Monregale, però, ce ne passa: poca grinta, poco di tutto, ma soprattutto una serie di errori clamorosi che favoriscono un avversario che, a dirla tutta, non avrebbe bisogno di tale assistenza per legittimare la sua effettiva forza.
E dire che la partenza è di lusso: i monregalesi attaccano subito alto, al 3′ Jaku ha una grande occasione, scatta solo davanti a Testa, in posizione defilata, ma il suo tiro sul primo palo è respinto dal portiere. Grande chance a parte, l’impressione è che i padroni di casa siano in partita, e che l’avversario, se attaccato, possa anche andare in difficoltà. Ma al quarto d’ora, una palla persa banalmente a centrocampo innesca l’inarrestabile Ahanotu, fuga sulla destra, palla in mezzo rasoterra per Dutto che anticipa tutti ed insacca. Al 25′ ancora una distrazione dei monregalesi, palla in verticale sempre dell’indiavolato Ahanotu per l’inserimento di Quagliata, contrastato mollemente: per l’attaccante è un gioco da ragazzi superare Migliardi in uscita. Altri dieci minuti, palla in area per Quagliata disturbato efficacemente da un difensore, alle sue spalle c’è Ahanotu che conclude con eleganza superando ancora il portiere di casa. Venti minuti da incubo che fanno ricordare il pesantissimo cappotto dell’andata. Ad aggravare la situazione al 1′ di recupero c’è il cartellino rosso a Pipi, affibbiato con sconcertante e sorprendente leggerezza dall’arbitro all’esterno monregalese, reo di un fallo per cui la sanzione più azzeccata pareva essere, al massimo, un giallo.
Nella ripresa la Monregale cerca di salvare l’onore: al 4′ punizione dal limite di Cavallo, palla che filtra, Testa devia in angolo con tuffo per i fotografi (che non ci sono); al 16′ il neo entrato Gregorio ci prova subito con un tiro da fuori, centrale e bloccato dal portiere. Il Busca fa più che altro accademia e abbassa i ritmi a livello di allenamento; ma ciò non esclude che gli uomini di Zabena si rendano ancora pericolosissimi in due occasioni, con altrettante azioni di rimessa: al 23′ lancio lungo dalle retrovie, si inserisce Dutto che scatta a tu per tu con Migliardi, buona la respinta del portiere; fotocopia al 34′, sempre Dutto si presenta solo davanti a Migliardi, in gamba nell’uscita bassa che sbarra la strada all’attaccante. Ancora da segnalare al 1′ di recupero una punizione di Cavallo che esce di un nonnulla.
Il ko col Busca è stato l’antipasto di un ciclo di ferro per la Monregale: domenica 19 trasferta a Marene, mercoledì 22 recupero a Savigliano, domenica 26 Valvermenagna in casa, mercoledì 1° marzo recupero con la Sommariva.

MONREGALE: Migliardi, L. Tomatis(22′ st Pala), Griseri, Garvetto, F. Tomatis, Dimbi, Martini (28′ st Mondino), Barbero, Cavallo, Jaku (15′ st Gregorio), Pipi. A disp. Prato, Cuniberti, Del Giacco, Audetto. All. Ravotto.
BUSCA: Testa, Galliano, Milano (22′ st R. Peirano), Liprandi, Alladio; De Stefano, Dutto, Garnero (36′ st A. Peirano), Quagliata (11′ st Tolosano), Ricca, Ahanotu. A disp. Mulassano, Cicotero, Cioffi, Haroug. All. Zabena.
Arbitro: sig. Jules Roland Andeng di Cuneo.
Reti: pt 15′ Dutto, 25′ Quagliata, 35′ Ahanotu.
Note: spettatori 60 circa. Espulso al 46′ pt Pipi (M). Tempo di recupero: pt 1′, st 3′.

Free Download WordPress Themes
Download Best WordPress Themes Free Download
Free Download WordPress Themes
Download Nulled WordPress Themes
udemy course download free
download xiomi firmware
Download WordPress Themes Free
lynda course free download
×