Monregale 4 - 1 Valvaraita

28 January 2018 - 14:30 at Piero Gasco

Che lusso!

Giornata di grazia, per la Monregale. Dopo l’en plein – tra ieri pomeriggio e stamani – del Settore giovanile che porta a casa quattro vittorie su quattro, arriva la vittoria superba della Prima squadra che annichilisce il Valvaraita. Proprio così: non siamo particolarmente amanti delle iperboli, solitamente nel linguaggio ci misuriamo abbastanza, ma al tramonto di questa domenica di gaudio sportivo possiamo tranquillamente dire di aver visto una Monregale eccellente, quadrata, cinica, spietata, ottima in tutti i reparti. C’è da essere orgogliosi di una squadra che aveva fuori causa numerosi titolari, e che tuttavia ha sempre fatto la partita, non si è mai disunita anche quando è rimasta in inferiorità numerica, non ha praticamente mai rischiato nulla. Mister Enrici propone un 4-3-3 con Griseri e Cuniberti centrali difensivi, Lasala a sinistra, Barberis sulla corsia di destra: al suo esordio dal primo minuto dopo l’apparizione di domenica a Morozzo, il giovane difensore classe 2000 gioca un’ottima partita e risulterà tra i migliori in campo; in mezzo il trio Lucchino-Martini-Gregorio, davanti Cavallo e Miha vanno a sostegno di Lugliengo che agisce da punta centrale. Padroni di casa sin da subito effervescenti: al 5’ ci prova Lucchino con un destro dal limite, da buona posizione: palla fuori; stesso destino per un tiro di Lugliengo di prima intenzione all’11’. Sono prove del gol che arriva al 21’: Barberis guadagna una punizione sull’out di destra, calcia Cavallo, Lugliengo non arriva alla deviazione di testa per un soffio ma manda fuori giri Gaggioli che in uscita pasticcia, la palla sbuca lateralmente sulla destra dove arriva Griseri, gran tiro di prima intenzione sul primo palo e splendido gol da bomber di razza. Unico pericolo sostanzioso portato dal Valvaraita al 28’: Boscolo taglia in mezzo per Comba che aggira il diretto avversario, gran sinistro che si spegne sull’esterno della rete. Al 32’ il raddoppio monregalese: Miha recupera una gran palla a centrocampo e innesca un contropiede micidiale partendo dalla destra e servendo centralmente Lugliengo, venti metri di corsa bruciante dritto per dritto, destro secco a fil di palo e 2-0. Immediatamente dopo, che succede? Rosso diretto a Gregorio, sventolato dal direttore di gara… non si sa bene perché. Gli ospiti infatti subito dopo il gol avevano lamentato un fallo a centrocampo su Ricca, ancora semiagonizzante a terra: l’arbitro, pur non avendo a nostro avviso visto nulla, con precisione, dell’accaduto, decide per l’espulsione di Gregorio che in quel momento era pur lontano dall’azione. L’accaduto non destabilizza più di tanto la Monregale: dopo un tiro di Arrò da 25 metri che conclude alto, la frazione ha termine con il tris dei ragazzi di Enrici: ancora un contropiede con assist profondo di Lucchino per la corsa di Miha che fugge sulla destra, e conclude la sua cavalcata vincente con un diagonale di una freddezza e di una precisione mostruosa. Tre a zero.
Si potrebbe pensare ad una gara già virtualmente chiusa, ma il rischio in queste occasioni è di rilassarsi troppo vedendo il traguardo a due passi, rischiando il patatrac. Non succede così ai monregalesi, favoriti anche dal ristabilimento della parità numerica in campo. Al 3’ infatti a Boscolo sfugge una bestemmia, l’arbitro se ne avvede e lo caccia anzitempo sotto la doccia. La partita rimane vivace e godibile: il Valvaraita prova a premere, a folate, sull’acceleratore, fa a tratti densità in area, ma non concretizza; la Monregale – sempre grintosa e pulita nei contrasti e nel recupero palla -opera in contropiede dove riesce a mantenere lucidità e concretezza. Al 15’ punizione da tre quarti di Ricca, si segnala l’unica sbavatura di Barberis che perde la marcatura di Arrò, tiro di prima intenzione con il destro stilisticamente perfetto,… forse troppo perfetto, palla che si stampa sulla faccia interna del palo. Al 28’ – dopo che gli ospiti avevano inutilmente lamentato un fallo da rigore – batti e ribatti al limite dell’area, da Ricca a Dutto, tiro alto di poco. La Monregale respira e si rifà sotto con due punizioni di Cavallo: la prima alla mezz’ora, da posizione defilata, con ottimo intervento di Gaggioli in angolo; la seconda al 34’ da posizione centrale, conclusione però troppo debole e facile preda del portiere. Dopo una respinta di Gonella in angolo su botta centrale di Dutto, la Monregale chiude i conti: 39’, altro contropiede micidiale con lancio per Serra che scatta in posizione regolare, supera un difensore, elude l’intervento del portiere in uscita ed insacca per un poker strepitoso. Un tripudio, tanto che il gol del Valvaraita passa quasi inosservato, non fosse che si verifica con modalità piuttosto grottesche: 42’, lancio lungo sul quale Gonella esce coprendo col corpo e bloccando la palla prima che superi la linea di fondo; sulla corsa un attaccante avversario gli rovina addosso. Gonella si rialza e probabilmente pensando che l’arbitro avesse fischiato fallo in suo favore, butta a terra la palla. Che così facendo, però – non essendo stato fischiato fallo – è ufficialmente in gioco: Ricca è il più lesto di tutti, se ne impossessa e segna il più facile dei gol. Non succede praticamente più nulla, tranne una bella respinta di Gonella su tiro dall’interno dell’area di Paolo Comba, a tempo scaduto; e l’esordio di un altro classe 2000, Andrea Gallesio, che rileva Lasala nel finale evidenziando ancor di più la linea green dei monregalesi. Poi, i tre fischi, e Monregale – almeno per una domenica – in paradiso.

DAVIDE ENRICI, MISTER MONREGALE

Un’ottima partita, grande applicazione da parte dei ragazzi. Sapevamo che il Valvaraita è un’ottima squadra, con alcuni giocatori di categoria superiore. Non abbiamo patito più di molto l’esplusione subita, abbiamo retto molto bene il campo, il gran lavoro fatto in settimana ha pagato. Unico rammarico il gol subito nel finale, avevamo già staccato la spina.

MONREGALE (4-3-3): Gonella; Barberis (24’ st Capellino), Griseri; Cuniberti, Lasala (46’ st Gallesio); Lucchino, Martini, Gregorio; Miha (9’ st Tomatis), Cavallo, Lugliengo (31’ st Serra). A disp. Turco, Gasco; Daziano. All. Enrici.
VALVARAITA (4-3-3): Gaggioli; Giachino, Forte, Demaria,P.  Comba; Ricca, Bunino, Boscolo; Dutto, Arrò, G. Comba. A disp. Oggero, Manes, Trapani, Liprandi. All. De Simone.
Arbitro sig. Mohamed Amine Bechara di Bra.
Reti: pt 21’ Griseri (M), 32’ Lugliengo (M), 40’ Miha (M); st 39’ Serra (M), 41’ Ricca (V).
Note: spettatori 70 circa. Ammoniti Gregorio, Lasala (M), Giachino, Forte, P. Comba (V). Espulsi: al 32’ pt Gregorio (M; al 3’ st Boscolo (M) per proteste. Tempo di recupero: pt 2’, st 4’.

Premium WordPress Themes Download
Download Premium WordPress Themes Free
Download WordPress Themes Free
Download Nulled WordPress Themes
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
download samsung firmware
Download Nulled WordPress Themes
free download udemy paid course
×