Monregale 0 - 3 Boves

11 November 2018 - 14:30 at Piero Dardanello

Vico amaro

Due chiavi di lettura, per la quarta sconfitta consecutiva della Monregale, che cade sotto i colpi del Boves. La prima è ormai nota e conosciuta, e riguarda i limiti attuali di una squadra che fa estremamente fatica a creare pericoli e soprattutto ad arrivare a concludere verso la porta avversaria (un solo tiro nello specchio in novanta minuti, nemmeno troppo fortunato perché è la traversa a dirci di no), nonostante alcuni passi avanti rispetto alle ultime uscite. soprattutto dal punto di vista della costruzione e della manovra offensiva. La seconda invece ricade completamente su una direzione di gara a nostro avviso totalmente inadeguata, che ha incanalato la partita su un certo binario, con l’arbitro protagonista di una serie di decisioni per certi versi incomprensibili, per altri discutibili, che hanno pesantemente penalizzato la Monregale. Detto in soldoni: Boves squadra forte, con grandi individualità e con il cipiglio della grande, che molto probabilmente non avrebbe avuto necessità di episodi arbitrali favorevoli per avere la meglio.
Sul campo di Vicoforte, Michelotti cambia parzialmente faccia alla squadra e davanti a Gonella propone la tradizionale linea difensiva formata da Sartiero, Mellano, Cuniberti e Barberis, mentre a centrocampo piazza Rossi davanti alla difesa, con Malloul dal primo minuto ad agire da mezz’ala a destra (Gazzera a sinistra) e Maia con licenza di alzarsi a trequartista a sostegno di Mazouf e Salifu. Monregale molto bene nel primo quarto d’ora, squadra vivace e consapevole, che impegna a fondo il Boves: e qui partiamo con gli episodi controversi. Al 6′ i padroni di casa si distendono di rimessa con azione che si sviluppa sulla destra, palla per Salifu che galoppa e poi serve al centro per Mazouf, che nel frattempo viene sgambettato da un avversario all’interno dell’area. L’arbitro fischia, da fuori siamo praticamente tutti certi che abbia sanzionato il rigore mentre in realtà ci ritroviamo con una inusuale punizione ai due in area per una (im)probabile ostruzione. Senza sanzione alcuna per l’avversario nonostante il fallo sia avvenuto con palla lontana. Ingoiamo il boccone amaro e proseguiamo. Eccoci al quarto d’ora, ancora una azione di rimessa Monregale con protagonista Salifu, che vede pure lui la sua corsa interrotta dall’intervento di un avversario in piena area, proprio sul più bello, al momento di concludere. E anche in questo caso, niente rigore, l’arbitro fischia ma… sanziona invece la simulazione dell’attaccante di casa, senza peraltro ammonirlo. Mah. Ribaltamento di fronte, palla scodellata in area, Sartiero nel tentativo di liberare salta, la palla incoccia il suo braccio teso nell’atto di saltare (non abbiamo visto alcun movimento intenzionale, né innaturale o non funzionale al movimento del corpo…), per l’arbitro stavolta è rigore, Finocchiaro trasforma. Passano 4′, stavolta la Monregale si fa prendere un po’ di infilata, la palla schizza sulla destra per Delpero che scatta, Gonella chiama a gran voce la palla ma è in ritardo, tocca in uscita l’avversario che cade, calcio di rigore (questa volta più limpido), dagli undici metri stavolta va Sidoli che non fallisce. I padroni di casa cercano comunque di non mollare le redini della partita e hanno anche una grande occasione al 25′ quando una punizione di Maia da trequarti va a servire in area la testa di Salifu, palla che spiove, maledetta traversa che ci dice di no. Conto dei legni pareggiato dal Boves alla mezzora con Delpero che supera di slancio Mellano, si presenta in area dalla destra, diagonale che incoccia contro il palo. Nel finale della prima frazione si chiude di fatto la partita: Monregale ancora imprecisa in uscita, palla persa sull’out destro, cross al centro dove per quanto possiamo vedere trovandoci in linea con l’azione Delpero parte in posizione irregolare, almeno un passo avanti rispetto alla linea difensiva, e a tu per tu con Gonella insacca per lo 0-3.
Nella ripresa non c’è più molto da raccontare, tranne un palo di Finocchiaro su punizione (13′), e l’espulsione di Rossi alla mezz’ora (leggeremo le motivazioni sul comunicato dato che in campo il direttore di gara non ha concesso spiegazioni): Monregale perde via via fiducia di poterla raddrizzare, gli ospiti si accontentano di quanto raccolto, il vortice delle sostituzioni da una parte e dall’altra fa il resto. Rimane il rammarico per i tanti episodi sfavorevoli, ma qualcosa di buono in più rispetto al recente passato lo si è visto, come ben evidenzia mister Michelotti.

Giorgio Michelotti
Allenatore Monregale
Partita completamente condizionata dall’arbitro, che a fine partita ha anche ammesso di aver inciso sull’andamento della gara. Sconfitta pesante dal punto di vista del risultato nonostante un buon avvio, ottimi 20′ dove siamo riusciti anche a presentarci due voltie a tu per tu col portiere. Ho rivisto finalmente la “cattiveria” delle prime partite: mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra, buon auspicio per le prossime uscite.

MONREGALE (4-4-2): Gonella; Sartiero, Mellano, Cuniberti, Barberis; Rossi, Malloul (22′ st Tirari), Gazzera, Maia (12′ st Correa); Mazouf (35′ st Bessone), Salifu (28′ st Pettiti). A disp. Tealdi, Bonelli, Filippi, D’Agostino, La Sala. All. Michelotti.
BOVES: Vallati; Belmondo (32′ st Barale), Giorsetti, P. Cavallo (15′ st Bojang), Garvetto, Tomatis, Medugno, S. Cavallo, Delpero (38′ st Mustica), Sidoli (27′ st Giordano), Finocchiaro (22′ st Palladino). A disp. Comino, Delfino, Modica, Raimondi. All. Cicotero.
Arbitro sig. Diego Piserchia di Collegno.
Reti: pt 17′ rig. Finocchiario, 21′ rig. Sidoli, 46′ Delpero.
Note: ammoniti Maia, Gazzera, Pettiti (M), P. Cavallo, Garvetto (B). Espulso al 30′ st Rossi per proteste. Tempo di recupero: pt 2′, st 3′. Spettatori 100 circa.

Free Download WordPress Themes
Download Nulled WordPress Themes
Download Premium WordPress Themes Free
Download WordPress Themes
free download udemy paid course
download mobile firmware
Download Best WordPress Themes Free Download
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
×