Monregale 2 - 0 Tre Valli

7 May 2017 - 15:00 at Piero Gasco

Salvi!

Siamo giunti all’epilogo. Alla parola “fine” sul racconto di questa stagione lunga, faticosa, impegnativa. Un campionato che ha preso una piega inaspettata, in cui – non lo nascondiamo – si sono vissuti momenti di forte preoccupazione, di inquietudine: una società neonata la cui prima squadra conclude la stagione con un risultato negativo è avvilente. Soprattutto per i grandi sforzi messi in campo da tutti per costruire la realtà della Monregale.
Ma, vivaddio, non è successo: l’ultima vittoria nel derby, in coda al campionato, ci fa risvegliare dall’incubo, spazza via i malumori, ci fa guardare oltre con un sorriso.
Si festeggia.
Va beh, si festeggia una salvezza: qualcuno potrebbe anche dire, bella roba. Lo è. Perché se il cammino non conferma le aspettative, non è così facile ridimensionare gli obiettivi, e non è per niente facile trovarsi a lottare per un traguardo al quale non sei abituato ad ambire. La Monregale – squadra che a detta di un po’ tutti vale molto di più del posto in classifica che occupa (complimenti belli, i punti però di più)– seppur faticosamente ce l’ha fatta, e tassello dopo tassello ha costruito la salvezza. Grazie a Marco, grazie a Giorgio, grazie a tutti i ragazzi, a tutto lo staff, alla dirigenza.
Questa sera in alto i calici, si brinda e si canta. E si guarda avanti.
Il derby è un po’ lo specchio di tutta la stagione: duro, complicato, sudato. Palpitante.
Ma alla fine vinto, con autorevolezza. Il primo tempo però, non è un bel vedere: gli avversari sembrano crederci di più, averne più voglia, tanto che fanno venire il bruciacuore ai numerosi cuori biancorossi che si assiepano sulle tribune del “Gasco”. Dopo 12′ un calcio d’angolo dalla destra trova sul primo palo la deviazione di testa di Ba, palla che slitta sul secondo dove sbuca Adnani, botta da due passi, palo, Garvetto interviene sulla linea per spazzare, ma svirgola, palla che si impenna, sembra ricadere in rete ma si alza sopra la traversa e si perde sul fondo. Intorno a metà frazione ecco la Monregale: al 18′ Lugliengo si lamenta per un intervento irregolare in area, l’arbitro lascia correre; al 23′ bella girata di Jaku dal limite, Giordanengo blocca. Avversari però sempre pericolosi: al 32′ tiro dal limite di Ferreri, Prato si distende e devia in angolo; al 38′ sempre Ferreri entra dalla destra, traversone basso sul secondo palo, Mfuka da non più di tre passi centra in pieno il palo. In mezzo anche una buona occasione per i padroni di casa: 36′, tiro rimpallato di Lugliengo, la palla schizza sui piedi di Pipi che si ritrova solo davanti al portiere, gran intervento di Petrini che anticipa la conclusione dell’attaccante. A fine frazione, altri due segnali di risveglio dei monregalesi: al 40′ palla che sbuca sui piedi di Lugliengo all’altezza del dischetto, tiro alto; al 46′ girata sempre di Lugliengo, Giordanengo blocca.
I predetti segnali hanno precisi riscontri nella ripresa, dove la musica cambia: la Monregale è più consapevole di quanto può combinare in campo, lo si vede già dal 2′ quando Lugliengo insacca il gol del vantaggio, con una spietata conclusione all’interno dell’area. Al 16′ (dopo che Garvetto aveva salvato con un grande intervento difensivo su Mfuka) il raddoppio: errore di Ba a centrocampo, palla persa e contropiede impeccabile della Monregale, finalizzato da Pipi con un tap-in sul secondo palo. Gli ospiti riemergono a metà frazione; al 22′ sorprendono la retroguardia locale scoperta, Mfuka anticipa anche Prato in uscita spericolata fuori area, tocca verso la porta, Sampò allontana nei pressi della linea. Colossale chance per riaprirla al 25′: l’arbitro vede un tocco di mano in area e sancisce il tiro dagli undici metri, il rigore di Ferreri è orribile e la palla finisce in curva. Nel finale, almeno tre occasioni monregalesi per arrotondare ulteriormente il punteggio al 36′ palla spettacolare di Jaku profonda per Lugliengo, pallonetto alto; al 42′ la traversa dice di no al tris; al 45′ ancora una ripartenza con Luca Tomatis che la mette rasoterra per Lugliengo, rasoterra a botta sicura, fuori.
Finisce quindi due a zero, per gli avversari – già matematicamente ai play-out prima ancora di iniziare la partita – cambia poco o nulla, la Monregale invece fa festa vincendo una partita importante davanti al suo pubblico, con autorevolezza, grinta, intensità, buone giocate, e anche con un po’ di fortuna.
In un derby, in un campionato, in un campo da calcio, così come nella vita… ci vuole anche questo.
E così, siam salvi.

Arrivederci al prossimo anno!

MONREGALE (4-3-3): Prato; L. Tomatis, Griseri, Garvetto, Pala; F. Tomatis, Barbero (28′ st Martini), Gregorio (17′ st Sampò); Lugliengo, Jaku, Pipi (34′ st Cavallo). A disp. Migliardi, Cuniberti, Del Giacco, Audetto. All. Ravotto.
TRE VALLI (4-2-3-1): Giordanengo; Bonfanti (32′ st Tallone), Petrini (17′ st Bonardi), Lanza, Vizio; Ba, De Carolis; Rossi, Ferreri, Adnani (8′ st Salomone); Mfuka. A disp. Bruno, Pepa, Tallone, Stivala. All. Grassi.
Arbitro sig. Bove di Bra.
Reti: st 2′ Lugliengo, 16′ Pipi.
Note: spettatori 265. Ammonito Ba (T). Tempo di recupero: pt 3′, st 3′.

Download Nulled WordPress Themes
Download Best WordPress Themes Free Download
Download Best WordPress Themes Free Download
Download WordPress Themes Free
ZG93bmxvYWQgbHluZGEgY291cnNlIGZyZWU=
download huawei firmware
Download Nulled WordPress Themes
download udemy paid course for free
×