Monregale 1 - 1 Costigliolese

19 March 2017 - 14:30 at Piero Gasco

A un passo dal cielo

Nel calcio così come in molti aspetti della vita (quasi tutti), serve sempre un pizzico di fortuna. Quella componente che può trasformarti una giornata buona in una fantastica. La Monregale di domenica la fortuna, purtroppo, non l’ha vista in faccia: in caso contrario, questo 19 marzo sarebbe stato (calcisticamente) veramente speciale. Tutto ciò considerando la combinazione dei risultati provenienti dagli altri campi: il Dogliani che negli ultimi minuti sbanca la valle Vermenagna; la Saviglianese che agguanta l’Olimpic Saluzzo in fuga; senza poi contare i kappaò esterni di Tre Valli e Scarnafigi. Eccoci al gioco dei “se”. “Se” la traversa prima, ed un miracolo di Brero poi, non avessero detto di no a Lugliengo, questa sera la Monregale sarebbe praticamente fuori dalla zona play-out. Ma i “se” non hanno mai fatto, né mai faranno, la storia.
Ripartiamo quindi dal concreto, da una buona domenica, con una Monregale a tratti anche bella da vedere, concentrata, determinata, con poche sbavature, autrice di un discreto primo tempo, e di una bella ripresa nella quale praticamente l’avversario (peraltro, sesto in classifica) non è mai esistito. In campo con l’ormai tradizionale 4-3-3, tra i monregalesi c’è Pipi dal primo minuto, coppia centrale difensiva Griseri-Cuniberti con Garvetto esterno a sinistra. Passano pochi minuti e già si festeggia: palla in profondità, assistenza di Jaku per la penetrazione di Martini in area, dal centro-sinistra, diagonale perfetto sull’uscita del portiere e Monregale in vantaggio. Costigliolese forse un po’ intontita, si ripiglia subito un giro di orologio più tardi con una girata di Peyracchia su assistenza di testa di Bertoglio. Al 10’ gli ospiti pareggiano sfruttando l’unica sbavatura difensiva dei padroni di casa: ad approfittarne è Pistoi, abile ad infilarsi nelle maglie della difesa e a far secco Prato. Partita piuttosto godibile con occasioni da una parte e dall’altra: al 18’ un bel tiro di Lugliengo coglie l’esterno della rete; risponde al 21’ Monge Malita con un velenoso colpo di testa in area, su cross di Bunino: bravo Prato ad alzare in angolo. Poi è solo più Monregale: al 34’ Pipi (ottima prova) lavora bene sul centro destra, si accentra e prova a calciare di interno sinistro, palla fuori di poco; al 37’ azione di calcio d’angolo, girata sempre di Pipi, palla fuori misura; al 41’ ci prova anche Martini che carica bene il tiro dal limite, palla però troppo debole e centrale, facile per Brero.
Ripresa: come già detto, Costigliolese non pervenuta. Al 4’ bella combinazione da Pipi a Jaku, palla a centro area per Lugliengo, anticipato di un soffio da un difensore; al 27’ contropiede Monregale, Lugliengo e Jaku si trovano a scattare in tandem contro un solo difensore ospite, Lugliengo sceglie la soluzione personale e non serve il compagno, ma il suo tiro viene smorzato in angolo. Alla mezz’ora, azione da rimessa laterale con palla che giunge a Lugliengo al limite dell’area, il tiro è splendido ma incoccia la traversa che probabilmente sta ancora traballando adesso. Ultimissimo minuto, altro brivido: l’arbitro concede una punizione dal limite alla Monregale per un intervento con un braccio di un difensore ospite in uscita (nell’immagine, la preparazione dell’esecuzione del tiro), la parabola di Lugliengo sembra vincente ma Brero vola e leva la palla dall’incrocio. Finisce così, con qualche rammarico, così come espresso da Marco Ravotto nel dopo partita: “È stata la partita in cui abbiamo concesso di meno agli avevrsari – dice -: nel primo tempo forse qualche giocatore non è entrato con il piglio giusto, ma nella seconda frazione ci siamo stati solo noi, in campo. Meritavamo senz’altro di più”. Il cielo azzurro della salvezza è lì ad un passo, e da stasera sembra un pelo più vicino. La battaglia continua!

MONREGALE (4-3-3): Prato, L. Tomatis (34’ st Pala), Griseri, Cuniberti, F. Tomatis, Garvetto (44’ st Dimbi), Martini (9’ st Cavallo), Gregorio, Jaku, Lugliengo, Pipi. A disp. Migliardi, Mellano, Audetto, Maia. All. Ravotto-Michelotti.
COSTIGLIOLESE (4-4-2): Brero, Giachino (14’ st Ferrero), Bertoglio, Bunino, Demaria, marzanti, Pistoi, Rinaudo (25’ st Trapani), Monge Malita, Peyracchia (33’ st Campanella), Boscolo,. A disp. Cornaglia, Sappa, Serino, Arrò. All. Veneri.
Arbitro sig. William Alberto Greco di Nichelino.
Reti: pt 3’ Martini (M), 10’ Pistoi (C ).
Note: ammonito Monge (C ). Tempo di recupero: pt 0’, 2t 3’. Spettatori 80 circa.

Premium WordPress Themes Download
Download WordPress Themes
Download WordPress Themes
Download Premium WordPress Themes Free
udemy free download
download mobile firmware
Premium WordPress Themes Download
online free course
×