Esordienti alla grande nei tornei Coerver

27 Aprile 2019

 

Due esperienze importanti per le squadre Esordienti della Monregale calcio.

Sfruttando il circuito attivato dalla collaborazione con Coaching sport Italia – nell’ambito dell’applicazione del metodo Coerver ® al Settore giovanile monregalese – nei giorni scorsi la due squadre hanno partecipato ad altrettanti prestigiosi tornei in giro per l’Italia.

Gli Esordienti 2007 condotti in panchina da Filippo Guida – con l’assistenza di Rosario Amato – hanno disputato il Salsomaggiore trophy, nell’omonima località del Parmense: il quinto posto finale è risultato di grande spessore, anche se lascia un po’ di amaro in bocca soprattutto per la qualità del gioco espresso dai ragazzi della Monregale. Che hanno, nell’ordine, battuto l’Ausonia (Milano) e la Bulgaro (Como) con il medesimo punteggio, 2-1; sono poi stati sconfitti dalla Varesina (Varese) per 2-0 e, dopo aver battuto la squadra A del Franco Scarioni (Milano) hanno superato la squadra B della stessa società nella finale per il 5° posto, vincendo ai calci di rigore anche grazie alle parate di entrambi i portieri (un penalty neutralizzato a testa).

Gli Esordienti 2006 di mister Luca Griseri – assistito da Matteo Gonella e Leo Jaku – hanno invece disputato il Toscana Trophy, con base a Guardistallo (Pisa). E qui è arrivato un sontuoso successo, con la conquista della vittoria finale. Nel girone a sei squadre i monregalesi hanno esordito con un 4-0 al Costantiniana (Roma), per poi regolare con un 2-0 il Roccaravindola (Isernia) e con il medesimo punteggio la Totti Academy (Roma). L’ultima partita che ha espresso uno 0-0 con il Seregno è valsa il secondo posto per differenza reti; nella fase finale, piegata nuovamente la Totti Academy, stavolta ai rigori, finale sul velluto con il Seregno, superato per 4-0, e trofeo portato a casa con grande soddisfazione.

Al di là degli ottimi risultati, particolarmente importante per gli obiettivi societari è stato il confronto con altre realtà provenienti da altre parti d’Italia, e la coesione dei vari gruppi anche fuori dal campo di gioco.
Un applauso a tutti: ai mister, ai dirigenti, alle famiglie, e naturalmente ai nostri ragazzi che si sono fatti valere! Bravissimi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×