Centro Sportivo Monregale: inaugurato il sintetico a 11

12 maggio 2017

Un momento atteso da tempo. Venerdì 12 maggio è stato ufficialmente inaugurato il campo in sintetico a undici giocatori presso il “Centro Sportivo Monregale” a Mondovì. Un impianto di ultima generazione, realizzato nei mesi scorsi e completato ad inizio maggio, grazie ai finanziamenti del Comune di Mondovì e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dalla ditta Parola Impianti sportivi (erba sintetica fornita dalla Limonta Sport). L’iter burocratico ha preso avvio e si sta concludendo sotto l’egida della Virtus Mondovì Carassonese, mentre la gestione dell’impianto oggi è in campo alla Monregale.

Sono intervenuti il ministro per gli Affari regionali Enrico Costa, il consigliere provinciale Rocco Pulitanò, il sindaco di Mondovì Stefano Viglione, l’assessore comunale allo Sport Luciano D’Agostino, il consigliere della Fondazione CRC Elvio Chiecchio, Giorgio Robaldo presidente della Virtus Mondovì, ed infine Guido Bessone (consigliere di amministrazione) e Davide Amenta (presidente) per la Monregale. Tutti hanno sottolineato la grande valenza dell’impianto, non esclusivamente sotto l’aspetto sportivo, ma anche dal punto di vista aggregativo e sociale, un grande investimento non solo per la città ma per il territorio intero.

“Oggi è un giorno di festa – ha detto il presidente Amenta -: inauguriamo il campo in sintetico, un’opera fondamentale per l’impiantistica sportiva del Monregalese, un gioiello che la Monregale ha l’onore di gestire. Il nuovo campo rappresenta un simbolo di cultura dello sport che la Monregale vuole inculcare nei ragazzi: la società ha intenzione di proseguire nella ricerca di questo obiettivo, e approfitta di questa importante occasione pubblica per lanciare un appello. Gli imprenditori locali che credono in questo progetto sono ancora pochi: invitiamo chiunque sia minimamente interessato a venirci a trovare, a vedere ciò che stiamo costruendo, sia come opera sportiva che sociale. Un invito esteso anche alle altre società sportive del territorio che volessero farsi parte attiva di un progetto così importante”.

La giornata è proseguita con la consegna delle maglie da gioco Monregale personalizzate per il sindaco Viglione e per l’assessore D’Agostino, da parte dei primi prodotti del Settore giovanile societario che hanno esordito in prima squadra: Stefano Maia e Matteo Mellano (entrambi classe 2000).

In seguito, sono stati premiati i ragazzi che con il concorso “Come la chiamiamo?” hanno dato l’idea per la nuova denominazione dell’area ex-Valeo, ora Centro Sportivo Monregale: Stefano Bessone, Simone Lorenzi e Samuele Randazzo.

Infine, l’atteso taglio del nastro per il campo in sintetico a undici, l’inizio di una nuova avventura sportiva per Mondovì e Monregalese.

FOTO ANTONIO ALFIERI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×